• CAMPAGNA TESSERAMENTI 2019

     La Tua forza per renderci più forti nella difesa dei Tuoi Diritti

     Leggi il pdf allegato del nostro Presidente Nazionale Nazaro Pagano.

     

    » Scarica il documento pdf relativo a questo avviso




  • NEL MESE DI LUGLIO CORRENTE, LA SEDE ANMIC DI SAVONA, RIMANE CHIUSA TUTTI I POMERIGGI.





  • DONACI IL TUO

    5 PER MILLE

    POTREMO FARE ANCORA DI PIU SENZA ALCUN COSTO PER TE!

    Basta inserire nellapposito spazio dedicato sul 730, sul CUD o sul Modello Unico , il codice fiscale





  • NELLA SEZIONE PER SAPERNE DI PIU' TROVI IL PDF COL DETTAGLIO DI TUTTE LE PROVVIDENZE ECONOMICHE A FAVORE DELLE PERSONE CON DISABILITA'.





  • Tutto lo Staff di ANMIC Savona, è orgoglioso di di veder premiata la sua Segretaria Provinciale e Responsabile della Legazione di Spotorno, Natalina Demaestri, insignita con "Il Gabbiano D'oro 2015".

    Leggi il pdf.

     

    » Scarica il documento pdf relativo a questo avviso




  •  Art. 188 – Codice della Strada

     

     Art. 381. Regolamento di Attuazione

    Strutture, contrassegno e segnaletica per la mobilità delle persone invalide

     

     

     

     

    » Scarica il documento pdf relativo a questo avviso




  • Il vecchio Contrassegno Arancione di Parcheggio ad uso invalidi, ? SCADUTO, provvedi a rinnovarlo con il Nuovo Formato Europeo.

     

    » Scarica il documento pdf relativo a questo avviso




  • Il Comitato Provinciale ANMIC di Savona, comunica agli appassionati di nuoto con invalidità pari o superiore al 67%, la possibilità di usufruire a titolo gratuito delle Piscine Comunali di Corso Colombo e Piazza Eroi dei Due Mondi. Il dettaglio nel pdf a seguire.
     

     

    » Scarica il documento pdf relativo a questo avviso




  • IMPORTANTE

     

    Nota del Sottosegretario del Ministero del Lavoro e delle Pari Opportunità M. Cecilia Guerra.

     

    Leggi il pdf.

     

    » Scarica il documento pdf relativo a questo avviso




  • Pubblichiamo due importanti Sentenze, che sanciscono la tendenza a recepire quanto stabilito dalla Convenzione O.N.U. sui diritti delle persone con disabilità. Nello specifico riguardano le misure da considerare per la determinazione dell'I.S.E.E. dei soggetti con disabilità in stato di gravità e dei soggetti ultra sessantacinquenni bisognosi di assistenza. L'I.S.E.E., deve essere determinato dal solo reddito del soggetto interessato e non sulla base del nucleo familiare.

    Sentenza Tribunale Amministrativo Regionale del Veneto del 03/02/2012.

     

    A seguito il commento di Massimiliano Gioncada

     Leggi il pdf.qui il testo della notizia.

    Nella Sezione "Per saperne di più", l'accesso alle due Sentenze è diretto.

     

    » Scarica il documento pdf relativo a questo avviso




  • Pubblichiamo due importanti Sentenze, che sanciscono la tendenza a recepire quanto stabilito dalla Convenzione O.N.U. sui diritti delle persone con disabilità. Nello specifico riguardano le misure da considerare per la determinazione dell'I.S.E.E. dei soggetti con disabilità in stato di gravità e dei soggetti ultra sessantacinquenni bisognosi di assistenza. L'I.S.E.E., deve essere determinato dal solo reddito del soggetto interessato e non sulla base del nucleo familiare.

    Sentenza Consiglio di Stato del 21/09/2011.

     

    Leggi il pdf.qui il testo della notizia.

    Nella Sezione "Per saperne di più", l'accesso alle due Sentenze è diretto.

     

    » Scarica il documento pdf relativo a questo avviso




  • E' in vigore dal 15 giugno 2009 la Convenzione O.N.U. sui diritti delle persone con disabilità.  Leggi il pdf.
    Chiunque affetto da disabilità ritenga che sia stato violato uno dei diritti ricompresi nella Convenzione, è pregato di segnalarlo al seguente indirizzo:

     

    anmicliguria@tiscali.it

     

     

    » Scarica il documento pdf relativo a questo avviso




  • Data la persistente segnalazione di fantomatiche associazioni che continuano a chiedere sia porta a porta che telefonicamente contributi a favore degli invalidi civili, vi invitiamo a denunciare il fatto alla Pubblica Opinione e ribadiamo quanto segue:

     

     

     

     

    NESSUNO!

     

     

     

     

    E' AUTORIZZATO DALL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE MUTILATI INVALIDI CIVILI A SOLLECITARE TELEFONICAMENTE CONTRIBUTI ED A CHIEDERE E RICEVERE I PAGAMENTI A DOMICILIO.

     

     

     

     

    CHIUNQUE VI CHIEDA SOLDI PER CONTO DELL'A.N.M.I.C., E' UN TRUFFATORE!

     

     

    DENUNCIATELO AI CARABINIERI (112) O ALLA POLIZIA (113).